News

Convegno “Prevenire il diabete: il nostro diritto ad un futuro più sano”.

Una corretta alimentazione e l’attivita fisica possono ridurre il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. E’ il messaggio dell’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica (Adi) in occasione della Giornata mondiale del diabete. “Per prevenire e curare il diabete mellito di tipo 2 è necessario praticare lo stile di vita propria della dieta mediterranea migliorando la salute pubblica” ha dichiarato Bartolo Fazio portando il saluto di Idimed al convegno organizzato all’Istituto Alberghiero P. Piazza di Palermo…

SPECIALGUEST di EXPO COOK

La Dott.ssa Francesca Cerami, Direttrice dell’ IDIMED, Istituto per la Promozione e la Valorizzazione della Dieta del Mediterraneo, ha ideato e realizzato un modello di intervento che mette a sistema i principi, le regole e la cultura di fondo dello stile di vita che è proprio della “Dieta Mediterranea” e che ha come obiettivo la promozione e la valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche siciliane ponendo in primo piano il benessere e la salute.…

IDIMED AL BLUE SEA LAND 2017

La Sicilia crocevia di popoli, civiltà e culture. Il nostro mare deve diventare il Mediterraneo delle genti”, a sostenerlo è stato Dario Cartabellotta Dirigente Generale del Dipartimento Pesca Mediterraneo della Regione Siciliana, intervenuto nel corso del workshop dedicato alla dieta Mediterranea che si è tenuto a Mazara del Vallo per Blue Sea Land. La sostenibilità del pesce attraverso la creazione di isole slow, il rispetto per le tradizioni , il rilancio della pesca, la dieta mediterranea come stile di vita sono stati alcuni degli argomenti affrontati nell’ incontro al quale hanno partecipato  gli esperti del settore, tra i quali Saro Gugliotta, Presidente Slow Food Sicilia, Valeria Gargano, nutrizionista, Bartolo Fazio dell’Istituto per la promozione e la valorizzazione della dieta mediterranea,…

Viri chi “Ciauru ri astrattu”

www.nutrizioneperlasalute.com Il pomodoro è un’introduzione recentissima delle nostre tavole mediterranee! Arrivato dal nuovo mondo dopo le scorribande dei conquistadores, il “tomati” come lo chiamavano gli aztechi e ribattezzato in Europa pomo d’oro, proprio per il suo aspetto, da subito fu accolto con poco entusiasmo dalla manovalanza delle cucine. Prima di diventare un caposaldo della nostra alimentazione, finì per riempire alcuni giardini di età barocca, ma il comportamento tendente al basso della pianta ne limitò ben presto l’utilizzo. Bisogna arrivare al 1831 per poter citare la prima vera ricetta in cui fu usato il succo di quello strano frutto nella “Pasta ccu a Norma” creata appositamente da uno chef catanese in onore del compositore Bellini, dopo il fiasco della Norma alla…

ASPRA: Ciauru ri astrattu – Cultura e tradizioni

La manifestazione, promossa per il 3° anno dall’Associazione Culturale Altura, celebra la tradizione che dà vita alla conserva siciliana per eccellenza, l’estratto, ingrediente fondamentale di parecchi piatti della tradizione culinaria isolana. Il lungomare di Aspra, borgo marinaro alle porte di Palermo, si trasforma in un grande laboratorio a cielo aperto in cui le donne stendono ad essiccare il succo di pomodoro su antiche tavole di legno, le “maidde”, secondo gesti lenti e sempre uguali che si susseguono da generazioni. Il sole con i suoi raggi caldi e persistenti fa asciugare il pomodoro (facendo esplodere il ciauru, ovvero l’odore) per poi mostrare in che modo si utilizza il concentrato di pomodoro e in quali pietanze tipiche siciliane risulta una base di fondamentale…

Le nocciole di Polizzi Generosa

Nel quadro delle iniziative per la 60° Edizione della Sagra della nocciola organizzata dal Comune di Polizzi Generosa e dal Parco Letterario Giuseppe Antonio Borgese è in programma un convegno sul tema: “Comunità, territorio, prodotto – il modello dei presidi slow food Auditorium comunale domenica 20 agosto 2017.…

L’ambasciatore di Germania incontra Idimed

Frau Susanne Marianne Wasum Rainer, ambasciatrice – ma preferisce essere chiamata ambasciatore – tedesca in Italia, è una distinta signora dal sorriso contagioso e dalla forte vocazione europeista, per tradizione familiare. Prima di rappresentare il suo paese in Italia, ha svolto la stessa mansione a Parigi: «Vivere in questa due nazioni è stato, e continua a essere, un regalo, privato e professionale. Non potrei scegliere tra le due esperienze: sarebbe come stabilire una classifica tra i genitori che, in modo diverso, trasmettono valori inestimabili». A Palermo ha trascorso due giorni nella pancia antica della città: seminario allo Steri, soggiorno in un hotel di corso Vittorio Emanuele, a un passo dalla tomba di Federico II Hohenstaufen, re di Sicilia e di…

Biodì presenta gli atti della Fiera

Dopo il successo della 3° edizione della Fiera della Biodiversità Alimentare del Mediterraneo un gruppo di partner, ospiti dell’Istituto P. Piazza di Palermo, hanno tracciato le linee guida di impegno di Biodi’ nei prossimi mesi. Nel corso dell’incontro è stata presentata la pubblicazione degli atti della Fiera.    …

Tesori nel guscio sui Nebrodi

  Dopo Piazza Armerina (EN) e Polizzi Generosa (PA) il format sulla frutta secca si sposta a Tortorici (ME) Prevista a Settembre la partecipazione alla terza edizione del Pistacchio di Raffadali (AG).…